Pierpaolo Maletti: l’altro lato della Red Hook Criterium 2014

Red Hook Criterium 2014, Milano.

Pier2

“Pioggia, asfalto bagnato e i più’ forti rider al mondo in un circuito cittadino in zona Bovisa a Milano hanno fatto da quinta tappa al circuito internazionale della Red Hook Criterium 2014. Per chi non lo sapesse le criterium sono gare notturne in città’ in zone isolate dal traffico con bici da pista senza freni.
Il livello a Milano e’ altissimo, io sono nel sesto gruppo di qualifica, 20 minuti dallo start per fare il miglior tempo sul giro. Ci sono stati molti incidenti durante le qualifiche, si parte in gruppi da 50 alla volta e scontrarsi nelle curve a gomito sul bagnato e’ inevitabile.
Nonostante la mia sfiga nelle qualifiche sono stato coinvolto in una caduta di gruppo nei primi giri con conseguente cerchio posteriore rotto e nessuna possibilità’ di migliorare il mio tempo di 1.46 finendo in 144 posizione e finendo così’ fuori classifica.
Bellissima esperienza, tanti forti rider da tutto il mondo e pubblico caldo a gasare i corridori quando passavano. Ma in generale le mie impressioni sono negative, in tanti si sono fatti male gravemente in cadute di gruppo a causa del bagnato e l’alta velocità. Un percorso inadeguato in cui la velocità’ media gira tra i 50 e i 55 km/h e l’alto numero di concorrenti nella stessa batteria di partenza hanno provocato tanti incidenti a causa di una irresponsabilità dell’organizzazione.”
Grazie a Promosport, Desgena e Brooks.

Pier Paolo Maletti.

PIer